feature_loghi

feature_loghi

farine tipo 0 verdi

Le farine tipo 0 verdi sono caratterizzate da un elevato contenuto proteico: la maglia glutinica particolarmente forte permette lunghe lievitazioni e attività fermentative performanti, caratteristiche dei prodotti a lunga lievitazione che necessitano di biga, preimpasto o rinnovo di lieviti naturali.

W 340-350
P/L 0.60-0.70
CD ≥15 minuti

DEFINIZIONE
Farina di Grano Tenero Tipo 0 ottenuta dalla macinazione e conseguente abburattamento del grano tenero liberato dalle sostanze estranee e dalle impurità.

DESTINAZIONE D’USO
Farina di qualità specifica per bighe superiori alle 14-16 ore o da usarsi come farina da taglio. Indicata per la produzione di paste lievitate a lunga lievitazione, come i prodotti da ricorrenza (panettone, veneziana, pandoro ecc).

W 390-420
P/L 0.65-0.80
CD >16

DEFINIZIONE
Farina di Grano Tenero Tipo 0 ottenuta dalla macinazione e conseguente abburattamento del grano tenero liberato dalle sostanze estranee e dalle impurità.

DESTINAZIONE D’USO
Farina ad alto valore proteico, adatta per bighe superiori alle 18 ore o come farina da taglio.

W 400-420
P/L 0.80-1.0
CD ≥16 minuti

DEFINIZIONE
Farina di Grano Tenero Tipo 0 ottenuta dalla macinazione e conseguente abburattamento del grano tenero liberato dalle sostanze estranee e dalle impurità.

DESTINAZIONE D’USO
Farina versatile, adatta per bighe intorno alle 18 ore. Consigliata per la produzione di ciabatte e pane soffiato. Farina di forza elevata, additivata con acido ascorbico.

Selezione delle materie prime

La sicurezza del prodotto parte dal controllo della materia prima. Il Molino di Pordenone verifica accuratamente il carico di grano in arrivo: ogni camion deve attendere il responso di un’analisi reologica e microbiologica prima di procedere con lo scarico, per verificare che la merce rispetti gli standard delle normative della comunità europea. Una volta scaricata la merce, ogni chicco di grano passa attraverso una selezionatrice ottica, che scarta ogni eventuale grano non conforme e potenzialmente nocivo alla salute del consumatore